A lezione di economia

L’Ora libera(le) ha organizzato la presentazione del libro “A scuola di economia”, una raccolta delle lezioni del prof. Jesus Huerta de Soto, considerato a livello internazionale uno dei maggiori esponenti della Scuola Austriaca di economia.

Si è discusso dei temi trattati dal professore spagnolo  con Francesco Carbone, Presidente dell’Associazione Usemlab e ideatore dell’opera: “A scuola di economia” nasce infatti come trascrizione delle lezioni del corso di Economia Politica tenuto dal prof. Huerta de Soto all’Università Rey Juan Carlos di Madrid nell’anno accademico 2009-2010.

Il corso universitario che ha originato il libro è stato caricato sul portale Blip.tv dall’Instituto Juan De Mariana ed è stato seguito integralmente da più di 72mila persone provenienti da tutto il mondo. Inoltre, un montaggio delle stesse lezioni, caricato su Youtube, ha ottenuto un successo enorme (fino a 360mila visualizzazioni).

Per questo motivo Francesco Carbone ha deciso di trascriverle e raccoglierle in un libro «di fondamentale importanza per i risparmiatori, gli imprenditori sempre più confusi, e spesso anche traditi, dalle caotiche evoluzioni economico-finanziarie, ma soprattutto per il cittadino disorientato dalla politica, lo studente ancora alla ricerca di consapevolezza e principi, il politico onesto e coraggioso.»

L’evento si è svolto Lunedì 21 maggio 2012, ore 16-18 @ Università di Torino, Facoltà di Economia, Aula 8 (piano terra),  c.so Unione Sovietica 218/bis

Leggi lo Storify dell’evento

Segui l’Ora libera(le) su Facebook , su Twitter e partecipa all’evento dedicato alla presentazione

Annunci

I liberali e la TAV: diamo i numeri?

Martedì 15 maggio 2012, dalle 18:00 alle 20:00, l’Ora libera(le) e Ateneo Liberaldemocratico provano a riportare un po’ di ordine nel dibattito sulla TAV invitando a confrontarsi sull’argomento Francesco Ramella, ingegnere, dottore di ricerca in Trasporti al Politecnico di Torino e fellow dell’istituto Bruno Leoni, per il quale già nel 2007 fu coautore di un paper in cui esponeva “le ragioni liberali del no”; e Antonio Marco D’Acri, assessore al Bilancio della Provincia di Torino, ente tra i sostenitori dell’opera in questione.

Di Tav si è parlato molto, spesso con toni accesi e in modo ideologico; il tema divide, anche chi normalmente la pensa allo stesso modo. In questo dibattito, all’insegna della sobrietà e del confronto civile, l’attenzione sarà rivolta prima di tutto ai “numeri” dell’opera, ma vi sarà spazio anche per una riflessione più generale sul ruolo della politica nella pianificazione di opere infrastrutturali di questo tipo.

Al termine, vi sarà spazio per domande dal pubblico.

Appuntamento quindi in Aula 11, in via Sant’Ottavio 20, presso l’Università di Torino, Palazzo Nuovo, Facoltà di lettere.

L’ingresso è libero, tutti sono invitati a partecipare.

Segui l’evento Facebook

Segui l’Ora liberale su Twitter

Aggiornamento post evento: ottimi relatori e buona partecipazione! L’evento è andato bene e proponiamo a seguire lo Storify breve dell’accaduto.

[View the story “I liberali e la tav: diamo i numeri!” on Storify]

Liberalismo in cattedra

Segnaliamo con piacere un importante ciclo di lezioni organizzato dagli Amici della Fondazione Luigi Einaudi di Roma e dal Centro Einaudi di Torino, in collaborazione con Ateneo Liberaldemocratico ed il Centro Pannunzio.

La Scuola di Liberalismo 2012 è un corso bisettimanale di formazione politica diviso in 11 lezioni dedicate ai classici del liberalismo. È diretto da Enrico Morbelli ed è coordinato da Chiara Garibotto, storica anima dell’Ora libera(le) e membro attivo di Ateneo Liberaldemocratico.

Le lezioni saranno tenute a Torino, dal 24 febbraio al 30 marzo 2012 nei giorni di martedì e venerdì alle ore 17 nella sede del Centro Einaudi in via Michele Ponza, 4/ e per un costo totale di 30 €.

Carlo Lottieri inaugurerà il corso Venerdì 24 febbraio con una lezione dedicata a Quello che si vede e quello che non si vede di Frédéric Bastiat.

Segui la Pagina e il Gruppo Facebook della Scuola di Liberalismo.

Segnaliamo inoltre un’altra iniziativa del Centro Pannunzio e di Ateneo liberaldemocratico: martedì 21 febbraio, al Circolo della Stampa (corso Stati Uniti, 27) Francesco Forte, Pier Giuseppe Monateri e Pier Franco Quaglieni presenteranno il Dizionario del liberalismo italiano

Ora Libera(le) di febbraio: alle origini dell’eurocrisi

Quali sono le cause dell’attuale crisi dell’Unione economica e monetaria? Da che cosa sono accomunati i famosi PIIGS, i paesi periferici in difficoltà? C’è un collegamento tra la crisi finanziaria di tre anni fa e quella di oggi? E’ sufficiente che gli Stati membri tornino al pareggio di bilancio come impone la Germania? Servono davvero strumenti di salvataggio come l’EFSF e l’ESM? La BCE ha avuto un ruolo nel causare e prolungare la crisi?

Queste e tante altre domande saranno oggetto dell’incontro organizzato dall’Ora libera(le) di Torino per il febbraio 2012 presso il Centro Einaudi di via Ponza 4. Tra gli ospiti il dott. Ronny Mazzocchi, docente di economia monetaria e finanziaria presso l’Università di Trento ed editorialista de L’Unità e il dott. Pietro Monsurrò, fellow dell’Istituto Bruno Leoni. Modererà l’incontro Giovanni Boggero, collaboratore de Il Foglio e Il Riformista

L’incontro comincerà alle 16:30 di venerdì 3 febbraio, per terminare poi entro le 19:30.

Partecipa all’evento su Facebook

Visita la nostra pagina e il nostro gruppo di discussione

L’Evento sul sito dell’Università di Torino