Cose (E)inaudite – Privatizziamo Fassino

In questi tempi di polemiche infinite su esternalizzazione degli asili di Torino, stabilizzazione dei precari della Regione Piemonte, pseudo-riforme del mercato del lavoro e pseudo-giri di vite sul pubblico impiego, con l’immancabile corredo di scioperi e manifestazioni di piazza, può essere utile guardare per un momento lontano, alla ricerca di modelli di convivenza e amministrazione della vita pubblica diversi da quelli cui siamo abituati, e che ci hanno condotto sull’orlo del fallimento (checché ne dicano i vari Fassino, Monti e gli altri socialisti, che preferiscono negare l’evidenza e chiedere sempre più spesa).

A questo proposito, domenica scorsa il New York Times ha pubblicato un reportage, ripreso anche su siti italiani, sulla città di Sandy Springs, in Georgia, che da anni è un po’ il simbolo di un esperimento di privatizzazione quasi universale di quelli che noi chiamiamo servizi pubblici. Manco a dirlo, a Sandy Springs sembra funzionare tutto a meraviglia: dalla raccolta rifiuti, alla riparazione delle strade, all’amministrazione della giustizia, alla gestione delle utilities, tutte privatizzate, e tutte efficienti, con buona pace dei referendari de ‘noantri. E con buona pace dei sindacalisti nostrani, i dipendenti pubblici sono solo sette per una città di circa 94.000 abitanti, tanti quanti Alessandria (in altre città i dipendenti comunali sono scesi fino a uno), e non esiste il municipio (a Torino, il Comune è uno dei principali datori di lavoro, e spende per il personale circa il 30% di tutte le sue spese).

Leggi il resto dell’articolo →

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...