I principi dell’economia moderna

Liberamente ispirato a questo pezzo di Art Canden

Partiamo dal principio fondamentale che governa le decisioni di politica economica del terzo millennio:

“Domanda e offerta sono un optional”

Da questo primo e fondamentale principio discendono i seguenti 30 corollari.

Individuo e stato

  1. L’individuo  non conta nulla. Ciò che conta sono gli stati nazione
  2. Se risparmi, impoverisci la nazione
  3. L’individuo è egoista e pensa solo al breve termine, solo lo stato può pianificare per il lungo periodo

Politica economica

  1. Nel lungo periodo saremo tutti morti, quindi chi se ne frega
  2. Scavare buche e poi riempirle farà crescere la ricchezza nazionale
  3. Vince lo stato con il PIL più grosso

Il commercio

  1. Il commercio è una guerra tra stati
  2. Dare pezzi di carta in cambio di beni e servizi ci rende più poveri. Ricevere pezzi di carta in cambio di beni e servizi ci rende più ricchi
  3. Possiamo diventare più ricchi soltanto impoverendo tutti gli altri

Inflazione e prezzi

  1. Se stampiamo denaro diventeremo invece tutti quanti ricchissimi
  2. L’inflazione dei prezzi è colpa dei prezzi che salgono
  3. I prezzi salgono per colpa degli speculatori

Debito pubblico

  1. Il debito pubblico del tuo paese è l’investimento più sicuro
  2. Il debito pubblico interno non conta perché sono soldi che dobbiamo a noi stessi
  3. Se un governo è in bancarotta deve spendere di più per essere in grado di ripagare i suoi debiti

Regolamentazione

  1. Più regole ci sono, meglio è
  2. Le corporation sono pappa e ciccia con il governo, quindi serve più controllo politico
  3. Per diminuire la corruzione, serve più stato

Salari e occupazione

  1. Il livello dei salari  non ha nulla a che vedere con il tasso di occupazione
  2. Le tasse dei lavoratori dipendenti sono pagate dai loro datori di lavoro
  3. Un salario minimo alto aiuta i giovani a trovare lavoro

Borse e mercati

  1. Gli investitori sono esseri completamente irrazionali spinti solo dagli “spiriti animali”
  2. Se i mercati salgono è a causa degli speculatori che giocano al rialzo e fanno soldi
  3. Se i mercati scendono è a causa degli speculatori che giocano al ribasso e fanno soldi

Banche

  1. Le banche controllano i mercati e la politica. Quindi non perdono mai
  2. In caso di crisi finanziaria bisogna assolutamente salvare le banche dal fallimento con denaro pubblico
  3. Serve più controllo pubblico sulle banche

Credito e bolla immobiliare

  1. La bolla immobiliare è colpa delle banche che hanno prestato denaro a chi non se lo poteva permettere
  2. Il credito è un diritto. Serve una garanzia pubblica sul credito per permettere a tutti di comprare casa.
  3. Non si riesce più a vendere un appartamento di 30 mq a 400000€. Colpa delle banche che non concedono credito.

Bastiat Contrario

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...