Ferrovie piemontesi: non chiamatela concorrenza

Nuovi movimenti sul settore ferroviario in Piemonte. Sebbene con intenti liberalizzatori, nei fatti solo con vesti liberalizzatorie: in altre parole, si dichiara concorrenza là dove invece viene ostacolata.
In principio fu Arenaways, a cui però fu di fatto impedito di competere ad armi pari con il monopolista incumbent. Ora la Regione Piemonte ci riprova dichiarando di voler liberalizzare dei segmenti di mercato. L’assessore ai Trasporti Barbara Bonino spiega: «Ci apriamo al mercato senza negare il ruolo di Trenitalia e senza smettere di lavorare per il miglioramento dei servizi da catalogo. Ma avremo anche operatori ferroviari nuovi che entreranno nel sistema Tpl ferro grazie alla loro flessibilità e capacità progettuali».

Leggi il resto dell’articolo →

— Lucia Quaglino 
twitter.com/luciaquaglino
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...