Stampa, il problema non è l’equo compenso ma i sussidi

Pare che il Parlamento italiano, impegnato a liberare da lacci e lacciuoli l’asfittica economia italiana, voglia spingersi ancora più in là rispetto a quanto già fatto, risolvendo definitivamente la piaga principale che affligge il settore giornalistico.

Peccato che la proposta di legge redatta dall’ex colomba Silvano Moffa fallisca clamorosamente l’obiettivo, scambiando i sintomi con la causa.
L’idea è che stabilendo un equo compenso (equo secondo decisione di chi, poi?) per quei giornalisti freelance che collaborano con testate percipienti contributi pubblici, si possa debellare una volta per tutte il fenomeno del precariato, in effetti molto diffuso tra chi scrive per la carta stampata. In linea di principio non sembra errato ipotizzare una sorta di vincolo all’erogazione dei contributi pubblici, proprio come non è sbagliato, al di là di problemi di efficienza che ne derivano, che gli istituti di credito beneficiari di sussidi pubblici siano in qualche modo soggetti all’indirizzo e al controllo dello Stato.

I proponenti sembrano tuttavia dimenticare il motivo principale per il quale si è avuto un sì dilagante aumento dei compensi irrisori nel settore giornalistico. E il motivo è che il mercato dei quotidiani e delle riviste italiane è completamente drogato dall’intervento della mano pubblica, che pompa da decenni centinaia di centinaia di milioni in prodotti editoriali che nessun cittadino sarebbe mai disposto a comprare quotidianamente o settimanalmente.

Leggi il resto dell’articolo →

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...