Imprese in catene

Undicimilaseicentoquindici. Partiamo da questo numero, che rappresenta il totale delle imprese fallite in Italia nel solo 2011, per capire quanto sia difficile essere imprenditori nel nostro paese. I miti da sfatare in materia sono innumerevoli, il primo dei quali quello per cui si considerano le delocalizzazioni ( trasferimenti all’estero dell’attività d’impresa) il simbolo dell’avidità e non libere scelte molto spesso dettate da una situazione insostenibile per diverse ragioni. Le cifre che verranno snocciolate più avanti cercano di far comprendere il perché tanti imprenditori lasciano l’Italia: fra tasse, burocrazia, giustizia inefficiente e un mercato del lavoro non all’altezza, il nostro non è un paese a misura d’impresa.

Leggi il resto dell’articolo →

— Tommaso Segre

twitter.com/tommasosegre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...