Aggiungi un posto a tavola: se lo Stato s’invita da solo, no grazie.

Agricoltori vs industria. Frutta e verdura vs snack. Magro vs grasso. Ormai il dibattito sul junk food sembra tutto incentrato sulla dicotomia tra quanto è sano e magro e quanto, all’opposto, è nocivo e grasso, come se fosse sempre possibile definire in modo chiaro e univoco la collocazione di ogni cibo all’interno di questa o quella categoria. Nonostante ciò, è comunemente accettato credere e dire che grasso è sinonimo di colpa e, quindi, va punito. Ovviamente tramite una tassa, come se non bastassero quelle già esistenti su ombre, gradini, ceneri e patriottismo, oltre alle più note che, tutte insieme, contribuiscono a quel 43% di pressione fiscale, tra le più alte in Europa, e già protagonista indiscussa del decreto salva Italia.

Leggi il resto dell’articolo →

— Lucia Quaglino 
twitter.com/luciaquaglino
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...