Se il mercato spernacchia il professor Mattei

Bisogna dire che il professor Ugo Mattei, con i suoi meravigliosi calembour su Il Manifesto, fornisce spunti quasi quotidiani a noi pericolosi liberal-liberisti. Avremmo voluto premiarlo con l’ambulanza della settimana prossima, ma dopo aver letto questa chicca su La Stampa dell’altro giorno abbiamo preferito dedicargli il senz’altro più modesto post quotidiano. Per le ambulanze, ora che il compagno Ugo somma ben due stipendi pubblici, ci sarà sempre tempo. Nel frattempo, concentriamoci sulle sue perle di editorialista. In un libercolo pubblicato tempo fa per Manifesto Libri (e presentato al Salone del Libro in compagnia di tanti piccoli bambini da indottrinare), il Nostro sosteneva infatti che la scomparsa delle cabine telefoniche fosse un chiaro esempio dell’ingordigia del libero mercato che travolge i beni comuni, consegnandoli all’oblio.

Peccato che Telecom Italia e Ubi Connected abbiano or ora realizzato il restyling di molte cabine e che, d’ora in poi, esse potranno essere usate «per navigare su Internet, collegarsi a tutti i siti e usufruire dei servizi offerti dalla città. Ricoprirà anche funzioni di sicurezza, essendo dotata di telecamere di videosorveglianza, contribuendo così al controllo del territorio. E infine – ma questo è lo sviluppo più futuribile – potrebbe anche essere dotata di impianti per ricaricare biciclette, scooter e auto elettriche». Come dire: il mercato e la sua energia innovativa riescono nell’impresa di salvare un bene comune (sempre che di tale si tratti!), destinandolo ad un uso diverso da quello cui era stato pensato. E’ sempre un piacere quando il mercato si incarica di spernacchiare il professor Mattei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...